Sarà una delle novità presentate al Salone di Ginevra 2015, la nuova Peugeot 208. Si tratta di un restyling di metà carriera che arricchisce l’utilitaria del Leone con fari ad artigli 3D a LED, nuove colorazioni per la carrozzeria – tra cui quella Orange Power della 208 protagonista della fotogallery –, nuovi equipaggiamenti tecnologici e nuove motorizzazioni Euro 6.


Le novità a livello estetico

Ogni tre vetture immatricolate con il marchio Peugeot, ben due sono 208. Per questo è di fondamentale importanza rimanere sempre all’avanguardia nel segmento B, il secondo più importante a livello europeo in termini di volumi. La nuova Peugeot 208 restyling 2015, quindi, si rifà il trucco: nuovo paraurti, calandra ridisegnata con inserti cromati e nuovi proiettori bicolore con luci diurne a LED, questi ultimi di serie a partire dall’allestimento Active.
Nessuna variazione nell’abitacolo, dove troviamo l’accattivante i-Cockpit con volante dal diametro ridotto (ora rivestito in pelle pieno fiore nell’allestimento top di gamma Allure), quadro strumenti rialzato e schermo touch da 7” al centro della plancia.


Nuova Peugeot 208 GT Line

La gamma sarà arricchita dalla nuova Peugeot 208 GT Line, versione dalla personalità dinamica che riprende alcune caratteristiche dalla più sportiva della gamma 208 GTi da 200 CV.
La 208 GT Line è disponibile con carrozzeria a 3 e a 5 porte nelle versioni 1.2 PureTech Turbo 110 CV S&S e 1.6 Diesel BlueHDi 100 e 120 CV. Basata sul ricco allestimento Allure, aggiunge iedili sportivi con interni specifici in tessuto TEP PU nero-rosso con impunture a vista, cinture di sicurezza con bordino rosso, battitacco e pedaliera sportiva in alluminio.


I motori a benzina per 208

Tutte le versioni della nuova Peugeot 208 rispettano le normative antinquinamento Euro 6. La gamma a benzina è composta da 208 1.0 PureTech da 68 CV, 208 1.2 PureTech da 82 CV e, novità, la 208 1.2 PureTech Turbo S&S da 110 CV con cambio manuale a 5 rapporti oppure con il nuovo cambio automatico EAT6 a 6 marce con tecnologia Quickshift, che non inficia l’efficienza rispetto al tradizionale cambio manuale: la differenza in termini di emissioni rispetto alla versione con cambio manuale è ridotta a solo un 1g/km di CO2. Non manca la 208 GTi da 200 CV.


I motori diesel per 208

Il motore 1.6 BlueHDi è ora disponibile in tre livelli di potenza: BlueHDi 75 CV S&S e BlueHDi 100 CV S&S, associati entrambi a un cambio manuale a 5 marce, con emissioni di rispettivamente 90g e 87g di CO2/km, e 1.6 BlueHDi 120 CV S&S, abbinato a un cambio manuale a sei marce, con emissioni pari a 94 g/km di CO2. La versione più green del BlueHDi da 75 CV emette solo 79 g/km di CO2 e consuma appena 3,0 l/100 km.