Il B-SUV più originale del segmento ritorna ad essere anche il più potente di sempre: con la meccanica della Nissan GT-R Nismo (la più potente mai realizzata), la Juke-R è una vera e propria supercar. Il debutto al Festival of Speed di Goodwood.

La prima Nissan Juke-R fu presentata nel 2011 (un anno dopo il debutto di Juke) e oggi, dopo il restyling, ritorna più potente che mai. I visitatori del Festival of Speed di Goodwood potranno ammirare il debutto di Juke-R 2.0 sulla collina di Goodwood. Il posto di guida sarà occupato dal vincitore della Nissan GT Academy e pilota della 24Ore di Le Mans, Jann Mardenborough.

Gareth Dunsmore, Direttore Generale Marketing e Comunicazione di Nissan Europa, ha dichiarato: “Juke-R è diventato un’icona, la supercar crossover. Con il lancio dell’ultimo modello di Juke lo scorso anno, è stato naturale pensare ad un’evoluzione dell’originario Juke-R, dotandolo di ancora più potenza e stile dirompente. Juke-R 2.0 è un emblema di valori Nissan, una vera innovazione che fonde le linee crossover (inventate dal marchio nel 2007 con il lancio di Qashqai) con l’emozione e il sound del motore della Supercar GT-R”

La Juke-R 2.0 si caratterizza per i paraurti specifici dotati di prese d'aria e realizzati in fibra di carbonio, per gli alettoni posteriori in fibra di carbonio, per i muscolosi passaruota e le minigonne, tutto rigorosamente in fibra di carbonio, e per i gruppi ottici ridisegnati. La tinta della carrozzeria è nero opaco.