Sarà presentata in occasione del NAIAS – il Salone dell’Auto di Detroit che si terrà a gennaio – la nuova Mini John Cooper Works Concept. Non si tratta, come ci indica la sua denominazione, della versione definitiva, ma dalle immagini fornite dalla Casa si intuisce che poco ci manca. Importanti le appendici aerodinamiche, che le conferiscono quella “cattiveria” che ben si addice alla versione più prestazionale della gamma.

La nuova Mini John Cooper Works Concept si contraddistingue per le grandi prese d’aria, per lo spoiler, per l’estrattore posteriore e per le minigonne, oltre che per la vernice della carrozzeria Bright Highways Grey lucidata a mano con tetto e stripes a contrasto di colore rosso. Inedito il disegno dei cerchi in lega da 18”.

Sviluppati in pista, i modelli firmati John Cooper Works sono il risultato del know how acquisito dal brand in anni di esperienza. Il motore potente unito ad un telaio preciso e reattivo sono da sempre la loro arma vincente, la massima espressione del cosiddetto “go-kart feeling”.

Le prestazioni della nuova Mini John Cooper Works non sono ancora state svelate, ma è probabile che sotto il suo cofano ci sarà una versione potenziata del 2.0 litri 4 cilindri TwinPower Turbo che equipaggia la nuova Mini Cooper S.