La nuova Mini è cresciuta ed è diventata più matura, questo è un dato di fatto. La precedente generazione era un piccolo Gokart: rigida, ma molto divertente da guidare, e la versione cabrio aggiungeva quel piacere di guida con il vento tra i capelli. La nuova Mini Cabrio avrà mantenuto le stesse qualità?

La nuova Mini Cabrio si è allungata di 98 mm, allargata di 44 mm e alzata di 7 mm, mentre il vano baggli è del 25% più capiente portando la sua capacità a 215 litri a capote chiusa e 160 litri a capote aperta.

Il meccanismo della capotte impiega solo 18 secondi a scoprire (e coprire) la Mini e funziona fino ad una velocità di 30 km/h. La cabrio pesa dai 30 ai 40 Kg in più della versione chiusa per via delle barre di rinforzo e del meccanismo della capotte, ma non il peso in più è compensato dalla brezza del cielo aperto.


MINI COOPER D CABRIO, COME VA?

La Mini Cabrio si è un po’ imborghesita: è più morbida di assetto rispetto al passato, il che è un bene per la schiena e per gli spostamenti quotidiani, ma toglie un po’ di emozione al volante quando si guida in modo sportivo. È sempre divertente, ma è più un’auto “normale” e meno Gokart, ecco tutto. La Mini della nostra prova monta il piccolo motore BMW da 116 CV a 4.000 giri e 270 Nm tra i 1.750 e i 2.250 giri/min. L’auto passa da 0 a 100 km/h in 9,9 secondi e raggiunge i 195 km/h, consumando nel ciclo combinato solo 4,0 l/100 km.

l tre cilindri diesel è fluido, ragionevolmente silenzioso e progressivo; davvero una bella sorpresa. Non sarà un mostro di potenza, ma è veloce a sufficienza ed è poco assetato in ogni condizione.

Il cambio manuale a sei rapporti invece è morbido e ha dei rapporti abbastanza secchi, ma sempre meno che in passato, e tende ad impuntarsi in scalata (soprattutto nel passaggio dalla terza alla seconda).

La qualità percepita invece è eccelsa: gli interni sono curati e assemblati molto bene, mentre la scelta dei materiali è di primissimo livello.


VERSIONI E MOTORIZZAZIONI

La nova Mini Cabrio è già nei concessionari ed è disponibile in 6 versioni: quattro a benzina composte da Mini One Cabrio tre cilindri turbo da 102 CV, Mini Cooper Cabrio con motore quattro cilindri turbo da 136 CV, Mini Cooper S Cabrio con motore quattro cilindri turbo da 192 CV e Mini Cooper S Cabrio John Cooper Works sempre con motore 2.0 ma da 230 CV. Quest’ultima è la Mini più potente mai prodotta e scatta da 0 a 100 km/h in 6,6 secondi (che diventano 6,5 con il cambio automatico Steptronic). Le due motorizzazioni diesel invece sono composte dalla Mini Cooper D Cabrio da con motore tre cilindri 1.5 litri da 116 Cv e dalla Mini Cooper SD Cabrio con motore 2 litri da 170 C, quest’ultima con il cambio automatico Steptronic di serie.

Di serie nell’equipaggiamento della Mini Cabrio troviamo il clima automatico, il dispositivo Logo Projection, gli alzacristalli automatici, sistema keyless, le immancabili prese Aux e USB, retrovisori in tinta , superfici interne Hazy Grey, maniglia del portellone posteriore in nero lucido, computer di bordo e terminale di scarico cromato.


PREZZO

Il prezzo base di listino parte da 22.900 Euro per la Mini One Cabrio, da 25.700 Euro per la Mini Cooper Cabrio e da 30.100 Euro per la Mini Cooper S che diventano 36.100 Euro Mini Cooper S JCW.

La Mini Cooper D Cabrio parte da un prezzo base di 26.950 Euro, mentre la Mini Cooper SD Cabrio parte da 32.950 Euro.