Dopo la S 63 AMG, Mercedes-Benz presenta la S 65 AMG, il massimo in termini di potenza e prestazioni del suo segmento. Il suo segreto? Un V12 6.0 litri sovralimentato con due turbine che esprime la potenza massima di 630 CV tra i 4.800 e i 5.400 giri/min e la mastodontica coppia massima di 1000 Nm tra i 2.300 e i 4.300 giri/min, e che permette alla lussuosa berlina di accelerare da 0-100 km/h in appena 4,3 secondi. La velocità massima è autolimitata a 250 km/h, ma il fondo scala del tachimetro che segna 360 km/h rende l’idea delle potenzialità di questa incredibile berlina.


Motore e trasmissione

Nonostante i dati impressionanti del V12, i valori di consumi ed emissioni sono stati ridotti: nel ciclo combinato la S 65 AMG ha fatto registrare un  consumo di 11,9 l/100 km con emissioni pari a 279 g/km, diventando la berlina ad alte prestazioni più parsimoniosa al mondo. Il motore, conforme alla futura normativa Euro 6, viene montato manualmente secondo la filosofia “one man, one engine” con firma del meccanico sul badge AMG e non manca di raffinatezze quali il basamento in alluminio, l’albero motore fucinato in lega d’acciaio di alta qualità e l’intercooler aria-acqua con circuito di raffreddamento a bassa temperatura. La batteria tradizionale è stata sostituita da una agli ioni di litio, più leggera di 20 Kg, mentre la trasmissione Speedshift a 5 rapporti del precedente modello viene sostituita dalla nuova 7G-Tronic Speedshif Plus AMG con tre programmi di marcia: Controlled Efficiency, Sport e Manual.


Comoda e sportiva grazie alla tecnologia

L’acquirente della S 65 AMG, disponibile unicamente nella versione a passo lungo, non può che essere esigente in termini di comfort – si tratta pur sempre di una Mercedes Classe S – ma anche in termini di handling, date le prestazioni del modello. Per garantire performance di alto livello, sulla S 65 AMG sono presenti il Road Surface Scan, che rileva le irregolarità del manto stradale, e il Magic Body Control, che adegua l’assetto in base ai dati ricevuti dal sistema suddetto e permette di viaggiare sul velluto. L’assetto è settabile nelle modalità Comfort e Sport, che incidono anche sulla servoassistenza dello sterzo, più leggero nella prima modalità e più rigido e comunicativo nella seconda.
Sportivo l’impianto frenante realizzato in materiale composito, disponibile in opzione anche in materiale carboceramico con dischi all’anteriore di 420 mm, e speciali i cerchi in lega fucinati AMG a sedici razze con copertura dei bulloni in metallo forgiato, che richiamano nel design quelli degli anni Trenta della 540 K Mercedes. Oltre a quelli a sedici razze, per la S 65 AMG sono disponibili cerchi in lega a dieci e a cinque razze.


All’avanguardia come sempre

La S 65 AMG è dotata di tutti gli equipaggiamenti tecnologici presenti su tutta la gamma Classe S, tra i quali l’head-up display, che proietta le informazioni del veicolo e della navigazione sul parabrezza, il touchpad sul poggiamano per il controllo delle funzioni di infotainment, il sistema Voicetronic per le stesse funzioni in alternativa al touchpad, il sistema di climatizzazione con Air-Balance e i sistemi di sicurezza Intelligent Drive, che includono il Distronic Plus, il pacchetto Pre-Safe e il sistema di visione notturna Nightview Plus.


Arriva nel 2014

Il debutto del modello avverrà in contemporanea al Los Angeles International Auto Show e al Salone di Tokio, mentre l’arrivo sul mercato è previsto nel mese di marzo.