Apparirà al Salone di Mosca 2012 la nuova Mazda 6 restyling 2013, rivisitata nel design e dotata delle ultime tecnologie della Casa nipponica. Kodo design: è questo lo stile adottato per la nuova Mazda 6, già visto su alcuni prototipi della Casa, che esprime il concetto di piacere di guida. La nuova Mazda 6 appare infatti una berlina sinuosa e sportiva, con una linea quasi da coupé.

L’interno è caratterizzato da una plancia elegante lievemente rivolta verso il guidatore, che include un display a 5”, a cui segue un display da 3,5” che fornisce le informazioni sull’auto e sulla navigazione.

Il telaio della Mazda 6 restyling 2013 è stato realizzato con la tecnologia Skyactive-Body, più leggero e dotato di una rigidità torsionale superiore del 30%. Per contenere i consumi la dotazione include il sistema start&stop e il sistema i-ELOOP di recupero dell’energia durante la frenata e durante il rilascio dell’acceleratore (per la versione 2.5 litri a benzina). Più aerodinamica, con un CX di appena 0,26 e un’altezza di 1,45, è lunga 4,86 metri e larga 1,84.

Due i propulsori a benzina annunciati per la nuova Mazda 6 restyling 2013: un 2.0 litri da 150 cv e 210 Nm, disponibile con trasmissione manuale oppure, in opzione, automatica, e un 2.5 litri da 192 cv e 256 Nm abbinato ad una trasmissione automatica a 6 rapporti. Nessuna informazione sui propulsori a gasolio, che si dovrebbero confermare i 2.2 litri 4 cilindri in diverse varianti di potenza.