Dopo l’uscita sul mercato della nuova gamma Range Rover, quella classica e la Sport, è giunto il momento della Discovery. Il my 2014, che è già possibile ordinare con le prime consegne previste a fine anno, è stato oggetto di un restyling frontale – sono stati modificati paraurti, griglia e fari – e di altre piccole modifiche estetiche, come il nuovo badge “Discovery” sul cofano che sostituisce quello “Land Rover”, la scomparsa del “4” nella denominazione e due inediti modelli di cerchi in lega. Il debutto a Francoforte.


Un nuovo 3.0 V6 a benzina e due sistemi di trazione 4x4

In piena tendenza downsizing la nuova Land Rover Discovery my 2014 abbandona il motore 5.0 V8 per un nuovo 3.0 V6 con compressore volumetrico da 340 CV e 450 Nm, con il quale raggiunge la velocità massima di 195 km/h, accelera da 0-100 km/h in 8,1 secondi e consuma 11,5 l/100 km. Invariate le due versioni a gasolio 3.0 TDV6 e 3.0 SDV6 da rispettivamente 211 e 256 CV, che col my 2014 vantano consumi ed emissioni inquinanti inferiori: rispettivamente 7,8 e 8 l/100 km con emissioni di CO2 pari a 207 e 213 g/km.
Tutte le versioni della nuova Discovery sono dotate di cambio automatico ZF a 8 rapporti mentre in tema trazione 4x4 sono disponibili due differenti sistemi: uno con differenziale Torsen (che permette di risparmiare 18 kg), con suddivisione della coppia 42/58 tra avantreno e retrotreno, e uno con riduttore a due velocità, il più adatto per il fuoristrada impegnativo.


I nuovi dispositivi di assistenza alla guida

Ad aumentare la sicurezza di marcia della nuova Land Rover Discovery my 2014 sono presenti nuovi dispositivi di assistenza alla guida: Reverse Traffic Detection (traffico in arrivo durante la retromarcia), Closing Vehicle Sensing (sensore veicoli in avvicinamento veloce), Wade Sensing (sensore di guado) e telecamere frontali per la visuale negli incroci a T.
Come altre vetture della Casa anche la nuova Discovery può essere dotata del sistema audio premium Meridian Sound System da 825 Watt e 17 speaker.