E’ progettata in America e costruita in Italia, a Melfi: la nuova Jeep Renegade, piccola Suv del segmento B che esprime la strategia globale del Marchio, sarà venduta in più di 100 Paesi e viene offerta in 16 combinazioni di motore-trasmissione. Sempre al top la sua proverbiale capacità ad affrontare i più impegnativi percorsi off-road.


Lo stile

La prima cosa di cui i designer Jeep hanno dovuto tenere conto è la funzionalità: gli angoli d’attacco e di uscita della nuova Renegade dovevano essere di riferimento nel segmento per offrire prestazioni in off-road senza compromessi. Detto questo, la  fuoristrada italoamericana si caratterizza per le sue linee decise ed aggressive dalla forte personalità. L’aspetto robusto degli interni si accompagna ad un’attenzione per il dettaglio che prevede materiali di qualità, colori innovativi e numerosi portaoggetti. In linea con la tradizione del Marchio non manca la possibilità di guidare a cielo aperto grazie al tetto apribile My Sky offerto a richiesta mentre in tema di connettività, in base alla versione troviamo i sistemi Uconnect Access e Uconnect Radio: il primo utilizza la tecnologia del cellulare per chiamare il pronto intervento, il secondo prevede anche le funzioni di navigatore, vivavoce e intrattenimento.


Una vera Jeep

Le nuova Renegade ben si presta a diventare un’auto da aperitivo grazie al suo aspetto allo stesso tempo mascolino e trendy ma la sostanza è quella di una vera Jeep: sistema di trazione integrale in grado di trasferire fino al 100% della coppia motrice ad una singola ruota e sistema di gestione della trazione Jeep Selec-Terrain con quattro modalità di guida (Auto, Snow, Sand e Mud). Per gli amanti del fuoristrada, la versione Trailhawk offre il sistema di trazione integrale con rapporto di riduzione 20:1, il sistema Selec-Terrain con modalità Rock, un’altezza da terra superiore di 20 mm, piastre di protezione, ganci traino e sistema Hill-descend Control. La sua capacità di guado raggiunge i 480 mm e gli angoli d’attacco e d’uscita sono di rispettivamente 30,5 e 34,3 gradi.


Debutta il cambio automatico a 9 rapporti

La gamma della Jeep Renegade si compone di sei versioni, di cui quattro con motore turbodiesel Multijet II e due con motore a benzina MultiAir. Tra le trasmissioni proposte (due manuali, un doppia frizione a secco DDCT e un automatico) quella automatica a 9 rapporti viene offerta sulle Renegade 2.0 Multijet e Renegade 2.4 MultiAir2.