A partire dal 1° novembre 2012 tutti gli pneumatici dovranno essere accompagnati da una nuova etichettatura che ne riveli l’efficienza, l’aderenza sul bagnato e la rumorosità di rotolamento. Una legge volta ad accrescere la sicurezza stradale, l’economia e il comfort, fornendo un importante strumento al consumatore con cui potrà valutare con più consapevolezza l’acquisto di nuovi pneumatici.
 

La nuova legislazione

La legislazione sarà applicata a tutti gli pneumatici fabbricati a partire dal 1° luglio 2012. Sono esclusi gli pneumatici ricostruiti, gli pneumatici non omologati per l’utilizzo stradale, gli pneumatici montati su veicoli immatricolati per la prima volta prima nel 1990, gli pneumatici chiodati, gli pneumatici con codice velocità inferiore agli 80 km/h, gli pneumatici a soccorso di tipo T e gli pneumatici con diametro inferiore o uguale a 254 mm oppure superiore o uguale a 635 mm.
 

La nuova etichettatura

Tre sono i criteri selezionati presenti sulla nuova etichettatura:

1) L’efficacia in consumo di carburante, con una scala che va da A, la più efficace, a G, la meno efficace. Un’auto dotata di pneumatici in categoria A avrà un consumo inferiore del 7,5% rispetto alla stessa auto dotata di pneumatici in categoria G. Si pensi solo, per capire l’importanza di progettare pneumatici più efficienti, che un pieno su 5 è consumato a causa degli pneumatici.

2) L’aderenza sul bagnato, con una scala che va da A, la più efficace, a G, la meno efficace, con uno spazio di frenata inferiore del 30% tra la categoria migliore a quella peggiore.

3) Il rumore di rotolamento esterno relazionato al futuro limite di rumorosità europeo. Tre sono le categorie di livello sonoro: tre barre nere indicano una rumorosità degli pneumatici superiore al futuro limite europeo, due barre nere un livello di rumorosità degli pneumatici compreso tra il nuovo limite europeo e 3 decibel al di sotto di tale limite, una bara nera un livello di rumorosità degli pneumatici oltre 3 decibel al di sotto del limite.

I risultati dei test sugli pneumatici dichiarati sono dichiarati dalle case in funzione dei criteri tecnici e metodi di test da rispettare. Michelin, una delle aziende produttrice di pneumatici più importante al mondo, sostiene questa iniziativa, utile per fornire al consumatore tutti i dati per fare una scelta migliore e più consapevole.

Il 28 giugno saremo, su invito di Michelin, alla conferenza stampa presso il Munchen Bryggeriet a Stoccolma dove la Casa rivelerà in anteprima il nuovo asse di sviluppo della Linea Prodotto Vettura e Trasporto Leggero, con una dimostrazione dell’equilibrio delle prestazioni Michelin.