La Suzuki Celerio ha fatto il suo debutto europeo all’84esima edizione del Salone di Ginevra e arriverà sui nostri mercati nella seconda metà del 2014. Progettata per sostituire la Alto, ha dimensioni ridotte ma stupisce con una spaziosità dell’abitacolo e del bagagliaio ai vertici della categoria.


Le dimensioni della Suzuki Celerio

L’abbiamo osservata bene in occasione della kermesse elvetica, la Suzuki Celerio. Razionale e con pochi fronzoli, punta tutto sulla praticità e sull’abitabilità, davvero elevata in rapporto ai 3,60 metri di lunghezza e 1,60 di larghezza. Lo spazio non manca neppure per i passeggeri più alti, grazie ad un’altezza della carrozzeria pari a 1,53 metri e alla linea regolare del tetto. Il Comfort di marcia della Celerio, dichiara la Casa, è assicurato dall’ottimizzazione dei materiali di isolamento acustico. Da prima della classe anche la capacità del bagagliaio, pari a 254 litri, con soglia di carico a soli 682 mm da terra.


Anche automatica

La Celerio verrà proposta con due motori 1.0 3 cilindri: il nuovo K10B, migliorato con attriti interni e contenimento del peso, per il quale vengono dichiarate emissioni di CO2 pari a 99 g/km di CO2, e il nuovo K10C con rapporto di compressione ottimizzato, sistema Start&Stop e un sistema EGR refrigerato, che emette 85 g/km di CO2. Per entrambi è previsto un nuovo cambio manuale a 5 marce mentre per il K10B è disponibile in opzione il nuovo cambio automatico robotizzato AGS utilizzabile anche in modalità manuale.


Dotazione di sicurezza

La Suzuki Celerio non lesina sulla dotazione di sicurezza: di serie è equipaggiata con 6 airbag, ESP, sistema Hill-hold per le partenze in salita e sistema TPMS di controllo pressione pneumatici.
Nove le colorazioni della carrozzeria disponibili, fra le quali tre del tutto nuove: il Blu Cerulean Perla Metallizzato, il Giallo Sunshine Perla Metallizzato e il Rosa Raspberry Perla Metallizzato.