La nuova Citroen C1 2012 è un restyling del fortunato modello precedente che ha condiviso con Toyota Aygo e Peugeot 107 pianale e motori. La nuova C1 restyling è stata presentata al Salone di Bruxelles 2012 ed è disponibile nelle versioni a 3 porte e a 5 porte.

La differenze rispetto al modello precedente non sono molte, in quanto sostanzialmente l’auto rimane la stessa. Esteticamente la nuova C1 restyling 2012 è stata rivista soprattutto nel frontale, dove spiccano i nuovi gruppi ottici e dei nuovi fanali di posizione a led, mentre gli interni si presentano qualche miglioria nelle finiture, con volante e leva del cambio nuovi e rivestimenti dei sedili inediti.
Il piccolo bagagliaio della nuova C1 ha una capacità di 139 litri, ma abbattendo i sedili posteriori lo spazio aumenta notevolmente.

Tra i punti di forza della nuova C1 restyling 2012 rimangono i consumi, grazie al parco motore 1.0 3 cilindri da 69 cv, la maneggevolezza nel traffico per le sue dimensioni compatte (3,44 metri di lunghezza, 1,63 di larghezza) e la capienza dell’abitacolo che si presenta spazioso in rapporto alle dimensioni. Grande versatilità quindi, soprattutto nella versione a 5 porte che favorisce l’accesso ai sedili posteriori.

La nuova C1 2012 è disponibile con il cambio manuale a 5 marce, con cui il consumo è di soli 4,3 litri ogni 100 km, oppure con il cambio automatico con i pad al volante per l’uso in manuale. Con il cambio automatico la nuova C1 2012 è l’ideale per l’uso cittadino, il consumo aumenta lievemente rispetto alla versione manuale (4,5 litri per 100 km) ma rimane comunque molto basso.
Le prestazioni sono discrete grazie al peso contenuto della nuova C1 2012.