Nissan punta sul Brasile. E non solo Nissan, dato che il mercato brasiliano dell’auto sta conoscendo un periodo felice. La Casa nipponica ha giovato di una forte crescita delle vendite nel Paese sudamericano, aumentate del 100% tra il 2010 e il 2011, vi ha creato uno stabilimento produttivo e ha ampliato la sua rete vendita, oltre ad essersi impegnata a sponsorizzare le Olimpiadi di Rio del 2016. Ecco la Nissan Extrem, una delle auto che saranno esposte al Salone dell’Auto di San Paolo 2012 in programma dal 24 ottobre al 4 novembre.

La Nissan Extrem è una concept car 2+2 basata sulla stessa piattaforma della Nissan Micra, condivisa a sua volta con Renault Clio e Dacia Sandero. Un po’ suv e un po’ coupé, può essere classificata come una crossover sportiva, caratterizzata da grosse ruote e da un design alquanto futuristico, molto in stile off-road per l’elevata altezza da terra e nello stesso tempo molto sportivo per l’aerodinamicità del suo profilo, con un piccolo richiamo alla GT-R che si esprime attraverso il disegno dei gruppi ottici anteriori.

Le dimensioni della Extrem sono compatte (385-176-153), il suo motore è il 1.6 litri DIG-T da 200 cv montato anche sulla Nissan Juke ed è prevista sia nella variante a trazione anteriore sia in quella a trazione integrale.