Al Mercedes-Benz Center di Milano è possibile ammirare la storia del marchio nelle competizioni automobilistiche. La mostra intitolata “Motorsport: team, tecnica, tradizione”, presente fino al mese di dicembre, racconta l’avventura intrapresa da Mercedes a partire dagli albori (dalla partecipazione alla prima corsa automobilistica della storia nel 1984 con le vetture costruite a Stoccarda) sino al ritorno in Formula 1 nel 2010. In occasione della presentazione alla stampa della mostra è stato invitato un ospite d’eccezione: Nico Rosberg.


La prima gara della storia e il record di 432,7 km/h

Lo sport motoristico non è indipendente dallo sviluppo delle vetture in serie, in quanto l’esperienza acquisita nelle competizioni – vero e proprio laboratorio di idee – arricchisce notevolmente il know how dell’azienda per la realizzazione di vetture della produzione in serie.
Tra le varie competizioni storiche più significative di Mercedes-Benz c’è la prima gara automobilistica della storia nel 1894, la prima vittoria in un Gran Prix nel 1908, il periodo delle vetture soprannominate “Elefanti Bianchi” per la loro livrea bianca, per la loro forza e per la loro potenza, e successivamente delle “Frecce d’Argento”, che hanno perso la vernice bianca per due possibili motivi: per rientrare nel peso fissato a 750 kg fissato per la partecipazione alla ADAC Eifelrennen disputatasi il 3 giugno 1934 sul circuito del Nürburgring, in quanto la vettura era sopra il limite di 1 kg; oppure, altra ipotesi, per la vittoria ottenuta nel 1932 presso il circuito dell’AVUS durante la quale (per le sue doti di velocità) venne chiamata così dallo speaker che commentò la gara. Da allora il colore delle vetture Mercedes nel motorsport è sempre stato l’argento.
Numerosi anche i record di velocità massima stabiliti dalle vetture della Stella a Tre Punte, tra cui quello attualmente imbattuto su strada di 432,7 km/h stabilito nel 1938 da Rudolf Caracciola sul chilometro con partenza lanciata, con una vettura a 12 cilindri basata sulla W 125.


La mostra

Le tematiche della mostra sono, come recita il titolo della mostra, “team, tecnica, tradizione”. Le prime due sono le protagoniste del centro didattico della mostra, dove l’attenzione è rivolta al team MERCEDES AMG PETRONAS e agli attuali piloti di F1 Nico Rosberg (ospite alla presentazione) e Lewis Hamilton; presenti anche un computer animation e un volante di F1 interattivo. La tematica della tradizione invece vede protagonisti il pilota Manfred von Brauchitsch e la sua vettura, con il sottile volante in alluminio e legno del 1934 riprodotto a grandezza naturale.
Le vetture presenti alla mostra “Motorsport: team, tecnica, tradizione” sono la prima Freccia d’Argento mai prodotta, una Freccia d’Argento W03 con cui Nico Rosberg vinse il GP del 2011 a Shangai, una riproduzione di una W25 del 1934, una SL 55 AMG F1 utilizzata come Safety Car e la C63 AMG di Liuzzi attualmente impegnata nel Campionato Superstars International Series con il team Mercedes-AMG di Romeo Ferraris. Inoltre vi sono alcuni schermi che mandano in onda filmati di soste ai box del presente e del passato che mettono in evidenza i progressi ottenuti in materia nel corso degli anni.


Indirizzo e orari

La mostra “Motorsport: team, tecnica, tradizione” è visibile al Mercede-Benz Center in Via Gallarate 450, Milano da lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 19:00 e il sabato dalle 9:00 alle 18:00.