In arrivo nel 2012 la nuova Mini Roadster, la spider di casa Mini basata sull’ultima Mini coupè. Una roadster dall’aria sportiva e modaiola, che coniuga il piacere di guida dato dal tipico telaio sportivo da go kart feeling col valore aggiunto di guidare con l’aria tra i capelli. Già esclusiva nella versione base e senza optional, la Mini Roadster permette al cliente una ricca personalizzazione per renderla ancora più unica e attraente.

La Mini Roadster è una spider a due posti in tipico stile inglese, che non predilige il comfort ma piuttosto punta sull’essenzialità, lo stile e la sportività. La linea di cintura è alta e l’altezza da terra è più bassa rispetto alla Mini Cabrio. Il tetto apribile della Mini Roadster è in tela e non è previsto un meccanismo elettrico ma si apre e si chiude con un semplice meccanismo meccanico che non richiede un grande sforzo per essere azionato. Le sospensioni sono piuttosto rigide, il baricentro è basso ed è presente uno spoiler posteriore dotato di un meccanismo elettronico che fa in modo che sopra gli 80 km/h si estenda per aumentare la deportanza dell’auto. Bello e soprattutto utile per la sicurezza in caso di capottamento il roll bar in acciaio inox posto dietro i sedili. Le dimensioni della Mini Roadster sono di 3,75 metri di lunghezza, 1,68 di larghezza e 1,38 di altezza.

Quattro sono i motori disponibili sulla Mini Roadster e sono quelli già utilizzati sulle altre Mini, esclusi i motori meno potenti. La Mini Cooper Roadster è la versione entry level ed è dotata del 1.6 aspirato da 122 cv, con cui sfiora i 200 km/h e impiega 9,2 secondi da 0-100. La  Mini Cooper S Roadster invece dispone della tecnologia twin-turbo e la potenza sale a 184 cv, fino ad arrivare ai 211 cv della più sportiva Mini Roadster John Cooper Works con cui le prestazioni diventano da sportiva: 237 km/h, 0-100 in 6,5 secondi. Interessante anche per chi vuole risparmiare dal benzinaio la Mini Cooper SD Roadster dotata di un motore 2.0 twin-turbo diesel da 143 cv, con cui raggiunge i 212 km/h, accelera da 0-100 in 8,1 secondi e consuma solamente 4,5 l/100 km, cioè oltre 22,2 km/l di percorrenza. Consumo contenuto quindi, soprattutto in rapporto alle elevate prestazioni che offre.

Il debutto della nuova Mini Roadster è previsto verso la fine di febbraio 2012. L’esclusività e il divertimento di guida sono assicurati, le prestazioni della Mini Roadster John Cooper Works faranno tremare auto sportive con prezzo superiore, ma in termini assoluti non ci si può aspettare un prezzo basso dalla Mini Roadster.

I prezzi della nuova Mini Roadster sono stati comunicati dalla casa. Il prezzo per la entry level è di 23.390€ per la Cooper da 122cv, 27.990€ per la più potente Cooper S da 184 e 28.790€ per la Cooper SD, la potente turbodiesel da 143 cv. Per chi vuole il top di gamma e non si preoccupa del prezzo c'è la JCW da 211 cv al costo di 35.490€.