Tra il dal 2012 al 2015 Mini ha vinto ogni anno la corsa fuoristrada più difficile del mondo. Quest’anno punta di nuovo al titolo, schierando ben 12 MINI ALL4 Racing.
Il team X-Raid ha quindi iscritto quattro equipaggi alla racing Dakar 2016, formati da piloti e navigatori professionisti.

Il primo team è composto dai campioni in carica e vincitori dell’edizione 2015: Nasser Al-Attiyah e il suo navigatore francese Mathieu Baumel.

Il secondo equipaggio è invece composto dallo spagnolo Joan Roma, ex vincitore della Dakar sia su due sia su quattro ruote, assieme al navigatore e connazionale Alex Haro. Il pilota spiega: «ogni edizione di questa gara è una storia a parte, con le sue particolarità. Dopo venti partecipazioni, continuo a trovare questa gara speciale. Le si trova sempre qualche attrattiva particolare, anzi… unica. Cosicché, quando la si vince, si vive sempre uno dei più grandi momenti della carriera».

Orlando Terranova e Bernardo Graue compongono invece il terzo equipaggio; i due piloti argentini vantano un’enorme esperienza sul campo grazie a 15 anni di Dakar su ogni tipo di veicolo.

L’ultimo equipaggio ufficiale è composto dal finlandese e star del Rally Mikko Hirvonen, ritirato di recente dal mondo del Rally per tentare il successo con la Dakar che, a detta del pilota, rappresenta una delle più grandi sfide dell’automobilismo. Al suo fianco l’esperto navigatore francese Michel Périn.

I restanti otto equipaggi non ufficiali provengono da tutto il mondo, dall’Europa alla Cina.

La Dakar 2016 inizierà il prossimo 2 gennaio, e il percorso si snoderà tra i terreni più impervi e difficili tra Argentina e Bolivia.