La nuova Mini Countryman 2011 è la quarta versione del marchio Mini: dopo la nuova mini countrymanclassica Mini, la Cabrio e la Clubman,  sostanzialmente uguale ma un po’ allungata in stile giardinetta anni ’60, la Mini Countryman è quella che più si differenzia dal modello “normale”. E’ una crossover, quindi con una discreta altezza da terra, e mantiene i dettagli stilistici della Mini più piccola pur essendo lunga 410 cm e larga 179 cm.

Con la nuova Mini Countryman è arrivata un’altra novità: la trazione integrale chiamata ALL4, per chi frequenta spesso strade innevate, perché su questa Mini ci stanno anche gli sci e per salire i passeggeri posteriori non devono essere contorsionisti come invece accade con gli altri modelli. Si sta comodi in quattro insomma, grazie anche ai sedili individuali posteriori separati da un binario con porta oggetti scorrevoli molto funzionale, o in alternativa si può avere con l’omologazione a 5 posti. Potrebbe essere un’ auto con famiglia, ma con un look così accattivante e modaiolo fa gola sicuramente anche ai neopatentati.
Tra l’altro la versione 1.6 turbodiesel da 90 cv rientra nella categoria di auto con potenza non superiore ai 55kw/tonnellata, quindi ragazzi fatelo presente ai vostri genitori!

Ma il piacere di guida della Mini Countryman è paragonabile a quello della classica Mini? Provandola su strada si percepisce subito un certo go-Kart feeling, simile a quello delle sorelle più piccole con il limite di avere un peso più elevato. Lo sterzo dell’auto è diretto, la tenuta di strada elevata e anche i freni fanno bene il loro lavoro. Per quanto riguarda le prestazioni tutto dipende dal motore scelto, e  chi cerca soddisfazioni al volante non resterà deluso dai 184 cv della Cooper S.

Il modello entry-level della Mini Countryman è il 1.6 One da 98 cv, parte dal prezzo di 21.150 euro con esp, clima e autoradio di serie. Questo modello è disponibile solo a trazione anteriore, mentre la versione sportiva Cooper S da 184 cv è offerta sia a trazione anteriore al prezzo di 27.550 euro sia 4x4 a 29.100 euro. Stesso discorso per la versione 1.6 turbodiesel: la One da 90 cv è a trazione anteriore e costa 22.800 euro, mentre la Cooper da 122 cv è disponibile anteriore o 4x4 a rispettivamente 24.850 euro e 26.550 euro. I prezzi non sono proprio bassi, ma considerata la forza del marchio ed il prodotto esclusivo sarà certamente una garanzia per la tenuta del valore.

Tutti i motori della nuova Mini Countryman sono omologati Euro 5 e sono dotati del sistema Start&Stop. I consumi sono contenuti: si va dai 22,7 km/l per la turbodiesel sia da 90 che da 112 cv ai 20,4 km/l per la versione 4x4. Più esosi i benzina: sia il 1.6 da 98 che da 122 cv dichiarano 16,7 km/l, la più sportiva Cooper S  16,4 km/l se anteriore e 14,9 nelle versioni 4x4.