Il Parco di Monza è un luogo speciale, soprattutto per via della magia del Circuito; oggi però non siamo qui per attaccare i cordoli della pista, ma per provare l’efficacia della trazione integrale 4MATIC di Mercedes. Il brand tedesco ha esteso la trazione integrale a ben 20 gamme e ottanta modelli, partendo dalla Classe A da 131 CV e arrivando fino alla Mercedes G 65 AMG da 631 CV.

Tanti modelli e diversi tipi di trazioni integrale, quattro, per l’esattezza. La prima, quella più efficace in assoluto nell’off road, è riservata alla Mercedes Classe G: si tratta di un sistema di trazione integrale con ripartizione della coppia 50:50 e tre differenziali completamente bloccabili.
Sulla gamma SUV come GLE e GLE Coupé, invece, si è optato per un sistema con differenziale centrale bloccabile che ripartisce la coppia dal 55 al 60% sull’asse posteriore (60% versione AMG).

L’elettronica svolge un compito fondamentale in questo sistema, intervenendo sui freni per permettere ad ogni singola ruota di prendere trazione sui terreni con poca aderenza.

Le Mercedes nate come trazioni posteriori (Classe S, Classe C, Classe E etc.) ripartiscono la coppia tra avantreno e retrotreno in rapporto 45:55 tramite un differenziale centrale con frizione a lamelle (arriva fino a 33:67 nelle versioni AMG); anche in questo caso, ESP, ASR e 4ETS aiutano nel gestire la potenza e a facilitare la guida.

Infine, per i modelli nati con la trazione anteriore come la GLA e la CLA, Mercedes ha pensato ad una soluzione simile al sistema Haldex, ma più efficace e leggero. Si tratta di un sistema integrato nel cambio a doppia frizione 7G-DCT che trasferisce la coppia all’asse posteriore in caso di bisogno.


LA PROVA OFFROAD

All’interno del parco abbiamo potuto apprezzare il lavoro delle diverse versioni 4MATIC in un percorso off-road, dove pioggia e fango hanno reso il tutto più difficile, ma anche più divertente. Passando dalle Classe A alla GLS, si può percepire il lavoro diverso dei differenziali e sentire l’elettronica che s’impegna a mantenere l’auto in traiettoria e a fornirvi extra-grip.

Ci siamo anche “arrampicati” a bordo della  Mercedes G 500 4x4²: una G alta 2,25 m con carreggiate allargate e motore 4.0 litri V8 turbo da 427 CV; un vero e proprio colosso in grado di salire ovunque e abbattere qualsiasi ostacolo sul suo cammino.