Debutta al Salone dell’Auto di New York la Mercedes Classe B Electric Drive, versione a trazione elettrica - e quindi ad emissioni zero - della monovolume di Stoccarda che consente di percorrere 200 km con una carica della batteria. La distribuzione della Classe B Electric Drive avrà inizio nel 2014 sul mercato statunitense dove, tra l’altro, sarà l’unica versione commercializzata.


Prestazioni

La Mercedes Classe B Electric Drive ha prestazioni tali che le permettono di andare oltre alla mobilità urbana, con una risposta all’acceleratore che, secondo la Casa, corrisponde a quella di una vettura 3.0 litri a benzina. Affermazione assolutamente plausibile, grazie all’abbondante coppia di 310 Nm disponibili fin da subito premendo sul pedale del gas. La velocità massima della B Mercedes Electric Drive è limitata a 160 km/h e il tempo impiegato nell’accelerazione da 0-100 km/h è inferiore ai 10 secondi.


Autonomia e tempo di ricarica

L’autonomia della Classe B Electric Drive è di circa 200 km: nel caso di un utilizzo extraurbano l’importante è organizzarsi con la ricarica della batteria attraverso le colonnine o da qualunque presa di corrente domestica. Il tempo di ricarica per avere un’autonomia di circa 100 km, attraverso una presa da 240 V/40 A, è inferiore alle 2 ore.
Poi ovviamente, l’autonomia della vettura Drive dipende dalle condizioni d’uso e dal piede del guidatore.


Spazi ben sfruttati

Per quanto riguarda l’abitabilità, la Classe B Electric Drive non presenta alcuna differenza rispetto alle gemelle a motore endotermico. La batteria agli ioni di litio infatti è stata inserita nell’”Energy Space” ricavato nel pianale davanti all’assale posteriore. Una posizione che non porta via spazio utile, abbassa il baricentro della vettura e ne garantisce la sicurezza.