Manca poco al debutto ufficiale della McLaren P1, la hypercar ibrida da 961 cv che sarà prodotta in una serie limitata di 375 unità. Un gioiellino per pochissimi fortunati, che al prezzo di circa 866.000 sterline posso godersi le raffinatezze tecniche e le prestazioni incredibili di cui è capace.
 

Le prestazioni

Cominciamo con le prestazioni. Mozzafiato, è il primo aggettivo che viene in mente guardando i numeri della P1, in grado di accelerare da 0-100 km/h meno di 3 secondi, da 0-200 km/h in meno di 7 secondi e da 0-300 km/h in non più di 17 secondi, con una velocità massima limitata elettronicamente a 350 km/h.


La tecnologia ibrida

I numeri sono resi possibili dal cuore della P1, il propulsore ibrido che prevede l’accoppiamento del 3.8 V8 biturbo derivato da quello della 12C, sviluppato con le opportune modifiche, e un motore elettrico. Il motore endotermico da solo è in grado di erogare 737 cv e 720 Nm, quello elettrico contribuisce con ben 179 cv e 260 Nm. Attivabile tramite l’IPAS (Istant Power Assist System), il motore elettrico consente di ottenere una risposta all’acceleratore immediata, tipica dei potenti motori aspirati, e può funzionare senza il motore endotermico per circa 20 km ad una velocità non superiore ai 50 km/h.


Hypercar per pochissimi

La produzione della McLaren P1 si fermerà a soli 375 esemplari e sarà in vendita al prezzo di 866.000 sterline, che corrispondono al cambio attuale ad oltre un milione di euro. Comprese nel prezzo le gamme di colori per la carrozzeria e di finiture per gli interni, con una lista di optional limitata a richieste su misura.