Da oltre 20 anni punto di riferimento del suo segmento e simbolo della spider all’inglese per eccellenza, la Mazda MX-5 è un vero e proprio cult tra gli appassionati. Per celebrarne il successo la Casa nipponica aggiunge alla gamma la MX-5 Cult, edizione a tiratura limitata – di cui solamente 100 esemplari destinati all’Italia – nelle varianti Roadster e Roadster Coupé.


Gli elementi distintivi

L’ultima Mazda MX-5 mantiene l’iconico stile che caratterizza la vettura sin dalla sua nascita, mai stravolto nel corso degli anni. L’MX-5 Cult differisce dalle edizioni precedenti per il frontale ristilizzato nel profilo del paraurti e nel contorno dei fendinebbia, oltre che per gli specifici cerchi in lega da 17” con finiture cromate. Gli interni si caratterizzano per i sedili in pelle color tabacco, che nella versione Roadster fa pendant con la capotte in tela anch’essa color tabacco, e per la pedaliera in alluminio. Il volante, il pomello del cambio e la leva del freno a mano sono rivestiti in pelle, mentre numerosi sono i dettagli cromati. Due le tinte disponibili per la carrozzeria della MX-5 Cult Roadster, Meteor Grey e Brilliant Black, e uno per la Mazda MX-5 Cult Roadster Coupé, lo Stormy Blue.


Piacere di guida ai massimi livelli

Gli elementi che hanno reso la Mazda MX-5 un cult tra gli appassionati sono semplici ma piuttosto rari da ritrovare tutti insieme nelle vetture di oggi: leggerezza, trazione posteriore, baricentro basso, possibilità di guidare a cielo aperto e prezzo accessibile. La Mazda MX-5 Cult, come tutte le versioni, ha un bilanciamento tra l’asse anteriore e quello posteriore del 50:50, a cui si aggiunge una posizione di guida molto bassa, uno sterzo diretto e una piccola leva del cambio dalla corsa particolarmente breve che regala innesti secchi e precisi. Tutti elementi che non possono lasciare indifferente un appassionato della guida, e che regalano emozioni nonostante la potenza del motore non sia particolarmente elevata: sotto il lungo cofano della MX-5 Cult si nasconde il 1.8 litri da 126 cv, in grado di spingere la spider da 0-100 km/h in 9,9 secondi fino ad una velocità massima di 194 km/h (198 km/h la versione Coupé). Per i più esigenti in listino è presente anche una versione Sport 2.0 litri da 160 cv con differenziale posteriore a slittamento limitato, sospensioni sportive e fari allo Xeno: la velocità massima sale a 218 km/h e i 100 km/h vengono raggiunti in 7,9 secondi.


Prezzo e dotazione

La Mazda MX-5 Cult ha una dotazione che include vernice metallizzata, cerchi in lega da 17”, fendinebbia anteriori, interni rivestiti in pelle, climatizzatore automatico, impianto audio CD/MP3 con comandi al volante e 6 altoparlanti, navigatore GPS con display touch screen da 5,8” e cruise control.
Il prezzo di listino della Mazda MX-5 Cult è di 25.750 euro per la versione Roadster e di 27.750 euro per la versione Roadster Coupé, mentre per la più potente MX-5 2.0L Sport il prezzo è di rispettivamente 27.950 euro e 29.950 euro.