Jeep presenta un inedito allestimento per la sua fuoristrada 4x4 dura e pura, la Wrangler. Sempre rude e dalla linea retrò, la Wrangler Arctic prevede per il 2012 un allestimento più ricco, per attraversare deserti e paludi con più comfort e più stile.

La Jeep Wrangler Arctic è subito riconoscibile dagli altri allestimenti per i dettagli e gli accessori: impresso sui sedili e sulla carrozzeria c’è il budge Arctic con la scritta “ARCTIC 90° N  0°W”, cerchi in lega neri da 17 pollici, climatizzatore automatico, navigatore satellitare, computer di bordo, cruise control, autoradio con lettore mp3 e hard disk da 30 Gb, sedili riscaldabili neri con il logo, volante in pelle con cuciture a vista e altre raffinatezze. La Jeep Wrangler Arctic inoltre ha due colorazioni nuove, Winter Chill e Bright White, oltre ad avere nella versione 2 porte cabrio l’hard top in tinta con la carrozzeria.

Due sono le versioni della Jeep Wrangler Arctic, la 2 porte e la 4 porte. Il motore è il 2.8 CRD turbodiesel già utilizzato sulla Wrangler, e se la cava benissimo: 200 cv di potenza e 460 nm di coppia disponibile a 1.600 giri, trazione 4x4 inseribile e marce ridotte, quello che ci vuole per affrontare i percorsi più impegnativi. Non disponibile in questa versione il 3.6 benzina da 284 cv abbinato esclusivamente al cambio automatico che si può avere invece sulla Wrangler Sahara, Rubicon o Unlimited, ma visti i consumi e i costo del carburante non se ne sente l’esigenza. Oltretutto il motore 3.6 benzina ha una coppia inferiore del 2.8 turbodiesel (347 nm a 4.300 giri contro i 460 nm a 1.600).

La Jeep Wrangler Arctic è in vendita ad un prezzo di 36.850 euro nella versione a 2 porte, per quella a 4 porte il prezzo sale a 39.850 euro.