Tornano gli incentivi per la trasformazione di veicoli a benzina in veicoli bi-fuel gpl e metano. La campagna parte da marzo 2012 e gli installatori possono prenotare gli incentivi per i loro clienti già a partire dal 20 febbraio sul sito del consorzio ecogas.

Gli incentivi per l’installazione di impianti gpl e metano sono destinati a veicoli a benzina Euro 2 ed Euro 3 che siano stati immatricolati dal 1997 in avanti per tutti i comuni italiani che hanno aderito all’iniziativa (circa 600 comuni). L’entità dell’incentivo è di 500 euro per gli impianti a gpl e di 650 euro per gli impianti a metano per un totale di 1.785.309,26 euro messi a disposizione nel fondo.

Oltre alle auto private gli incentivi 2012 per la trasformazione a gpl e a metano sono disponibili anche per i veicoli destinati ad uso commerciale e artigianale al di sotto delle 3,5 tonnellate, anche se in contratto di leasing, per un contributo a installazione per veicolo di 750 euro per il gpl e 1.000 euro per il metano.

Per ottenere l’incentivo per la trasformazione della vostra auto o del vostro veicolo commerciale basta rivolgersi ad un installatore che, collegandosi al sito www.ecogas.it, può verificare la disponibilità del fondo e prenotare l’incentivo per la trasformazione che verrà assegnato in ordine cronologico di richiesta.