Hyundai si inserisce in un segmento importantissimo, quello dei SUV compatti del segmento B: un segmento che sta spopolando - soprattutto in Europa e in Italia - e che non  può essere ignorato. Dopo la Tucson e la Santa Fe quindi arriva la Hyundai Kona, la SUV compatta del segmento B (quello di Audi Q2, Ford Kuga, Mazda Cx-3) che andrà a completare la gamma  SUV di Hyundai. Un’auto importante per la Casa corena, che incrementa la sua offensiva nel campo delle sport utility forte del successo delle sue due SUV (ben 1,4 milioni di Santa Fe e Tucson vendute in Europa, quest’ultima in Italia ha superato le 34 mila unità in un anno e mezzo dal lancio).
Ma veniamo alla nuova SUV; il nome “Kona” si riferisce al distretto di Big Island, Hawaii, un luogo ed un nome energico che vuole rispecchiare il carattere della nuova Sport Utility.

La Casa coreana non ha fatto trapelare altri dettagli riguardanti la sua nuova vettura (per ora dobbiamo accontentarci di queste foto), ma assicura che sarà una SUV dal carattere forte, dal design moderno e sportivo e che disporrà del meglio della tecnologia presente nel segmento.

Nelle prossime settimane riceveremo ulteriori dettagli sulla nuova Hyundai Kona.