Una delle novità più importanti del Salone di Parigi, almeno per quanto riguarda il nostro mercato, è certamente la nuova Fiat 500X, crossover del segmento B della famiglia 500.


100% italiana

La famiglia 500, che include anche 500C, 500L, 500L Trekking e 500L Living, si amplia con l’arrivo della 500X, attesissima crossover che condivide la meccanica con la cugina Jeep Renegade. Un’auto dallo stile inconfondibilmente italiano, che riprende quello della prima 500 del 1957 (c’è anche il classico logo con baffo cromato sul frontale), prodotta in Italia nello stabilimento di Melfi, ma che verrà commercializzata in oltre 100 Paesi nel mondo, Stati Uniti inclusi.
Il suo stile varia in base alle versioni, tutte a 5 porte: c’è quella più urban quella con look e dotazioni più off-road. Sono disponibili 12 tinte per la carrozzeria, 7 combinazioni per gli interni e 8 disegni per i cerchi in lega da 16 a 18” di dimensione.


Le dimensioni della 500X

Lunga 4,25 metri, larga 180 e alta 161, la Fiat 500X ha dimensioni superiori a quelle della Punto, tanto per rendere l'idea restando in famiglia. L’abitacolo – da quanto abbiamo potuto vedere accomodandoci al posto di guida – è accogliente e realizzato con materiali di qualità, mentre il bagagliaio ha una capacità di 350 litri.


Le versioni della 500X al lancio…

I motori sono gli stessi che troviamo anche sulla Renegade. Al lancio ci saranno la 500X 1.4 Turbo MultiAir II da 140 CV, versione a benzina a trazione anteriore con cambio manuale a 6 rapporti (ma in futuro arriverà un automatico a doppia frizione a 6 rapporti), e due varianti della 500X 1.6 Multijet II: 120 CV con trazione anteriore e cambio manuale a 6 rapporti, 140 CV con trazione integrale e cambio automatico a 9 rapporti.


…e quelle che arriveranno

Successivamente la gamma a benzina si amplierà con tre nuovi modelli: 500X 1.6 E-torQ da 110 CV, versione entry level a benzina con cambio manuale a 5 rapporti, 500X 1.4 MultiAir II da 170 CV con trazione integrale e cambio automatico a 9 rapporti, e 500X Tigershark 2.4 da 184 CV (trazione integrale e cambio automatico a 9 rapporti).
A gasolio ci saranno anche le versioni turbodiesel 500X1.3 MultiJet II da 95 CV (cambio manuale a cinque rapporti e trazione anteriore) e 2.0 MultiJet II da 140 CV (cambio manuale a sei rapporti e trazione integrale).


Una trazione integrale efficiente

Il fatto di avere quattro ruote motrici è un forte valore aggiunto in tutte le situazioni di scarsa aderenza, ma è anche causa di consumi maggiori. La trazione integrale della 500X però ha il sistema di disconnessione dell’asse posteriore che consente di ridurre lo spreco di energia: in questo modo si riducono consumi ed emissioni. Col selettore di guida Drive Mood Selector, poi, è possibile scegliere tra tre modalità di guida, tra cui quella che ottimizza la trazione (col sistema Traction Plus nelle versioni a trazione anteriore).


Il sistema di infotainment Uconnect

Prevede un touchscreen da 5 o da 6,5” e permette di accedere a tutte le funzioni dell’auto, dalla radio digitale (DAB) al proprio smartphone, collegabile attraverso la porta USB o attraverso il Bluetooth. Con lo schermo più piccolo c’è il navigatore TomTom 2,5D, mentre con quello più grande è presente il navigatore con mappe in 3D.