Con il MY 2014 della Fiat 500 arriva anche l’allestimento top di gamma Cult. Tante le novità: debutta un nuovo quadro strumenti da 7” sviluppato con Magneti Marelli, si aggiungono 3 nuove tinte per la carrozzeria e 3 nuovi cerchi in lega, si rinnovano i rivestimenti interni e debutta la versione 0.9 TwinAir Turbo da 105 CV. La nuova Fiat 500 MY 2014 sarà lanciata nel secondo trimestre del 2014.


Le novità estetiche

Partiamo dal design, elemento fondamentale della citycar torinese: i “baffi” del frontale, la maniglia del bagagliaio e le calotte degli specchietti retrovisori hanno ricevuto un nuovo trattamento cromatico; la gamma di tinte per la carrozzeria si arricchisce dei colori Verde Lattementa, Bianco tristrato e Blu Italia; debuttano 3 nuovi cerchi in lega da 15” e 16”. Novità anche nell’abitacolo della 500 MY 2014, con l’introduzione di nuovi rivestimenti in tessuto e in pelle.


Il display TFT da 7”

La novità più importante della 500 MY 2014 è rappresenta dal nuovo quadro strumenti TFT da 7” (previsto di serie allestimenti S e Cult, e a richiesta su Lounge) che fornisce tutte le informazioni della vettura ed è configurabile in base alle preferenze del guidatore. Anche le informazioni del navigatore satellitare TomTom, se presente sulla vettura, sono visibili sul display TFT. Per gli amanti delle linee classiche e tondeggianti nessuna paura: il tecnologico display non compromette il tipico design della 500.


Fiat 500 0.9 TwinAir Turbo 105 CV

La Fiat 500 MY 2014 si arricchisce della versione 0.9 TwinAir Turbo 105 CV. Mai una 500 è stata tanto potente, ad eccezione naturalmente delle versioni firmate Abarth: il bicilindrico sovralimentato eroga la potenza di 105 CV al regime di 5.500 giri e la coppia di 145 Nm a 2.000 giri, per una velocità massima di 188 km/h e un’accelerazione da 0-100 km/h coperta in 10 secondi. Come nella versione TwinAir Turbo da 95 CV, anche qui troviamo il tasto ECO che limita i valori di potenza e coppia a rispettivamente 98 CV e 120 Nm permettendo di ridurre sensibilmente i consumi. A tal proposito, il dato dichiarato dalla Casa ottenuto nel ciclo di omologazione è di 4,2 l/100 km con emissioni di CO2 pari a 99 g/km.


Fiat 500 Cult

Disponibile berlina o cabrio, la 500 Cult rappresenta la versione più esclusiva con dettagli estetici che la rendono più che mai elegante e desiderabile: tutte le tinte della carrozzeria, tra le quali il Verde Lattementa, sono abbinate al tetto composta da una parte in vetro fisso e l’altra in nero lucido; non mancano le cromature per il “baffo anteriore”, gli specchietti retrovisori e la maniglia del portellone posteriori. Gli interni sono impreziositi dai sedili in pelle (nera con inserti avorio o rossa, tabacco o rossa con inserti in avorio).
La dotazione di serie della 500 Cult include il display TFT da 7”, il sistema Blue&Me, il climatizzatore automatico, i sedili in pelle, il tetto in vetro fisso, i sensori di parcheggio e gli inediti cerchi in lega da 16”.