FCA ha lanciato lo scorso mese un piano di incentivi auto che proseguirà fino alla fine di maggio 2015. Gli incentivi prevedono un bonus di 2.000 euro in caso di rottamazione oppure di 3.000 euro se all’acquisto dell’auto viene abbinato il finanziamento “SuperRottamazione” di FCA Banck. Gli incentivi riguardano le auto dei brand Fiat, Lancia e Alfa, mentre sono escluse quelle marchiate Jeep.


Gli incentivi per le auto del Gruppo

Ecco alcuni esempi concreti di di incentivi sulle auto del Gruppo FCA: la Fiat Punto Street 1.2 69 CV con carrozzeria a 5 porte con una dotazione che include climatizzatore manuale e impianto audio viene offerta, in caso di rottamazione, a 8.900 euro. La stessa vettura viene offerta a 7.900 euro in caso di accesso al finanziamento “SuperRottamazione” che incrementa l’incentivo di altri 1.000 euro.
La Lancia Ypsilon 1.2 69 CV Elefantino, sempre con carrozzeria a 5 porte e dotata di climatizzatore manuale, viene offerta al prezzo di 9.500 euro oppure 8.500 euro con il finanziamento “SuperRottamazione”
L’Alfa Romeo Giulietta 1.4 105 CV Progression equipaggiata con climatizzatore, sistema di infotainment UConnect e cerchi in lega è proposta a 16.500 euro oppure 1.5500 euro con “SuperRottamazione”.


Incentivi, affluenza del 40% in più negli showroom

Nel mese scorso l’affluenza negli showroom Fiat, Lancia e Alfa Romeo è stata superiore del 40% grazie agli incentivi sull’acquisto di un’auto nuova. Un mese che si è distinto per la ripresa generale del mercato dell’auto che ha segnato una crescita del 24,2% e che il Gruppo FCA ha superato con un incremento del 24,9%.  Aprile è stato il miglior mese di vendite da dicembre 2009, per questo motivo il Gruppo FCA ha deciso di proseguire con il piano di incentivi sulla rottamazione.


I tassi di “SuperRottamazione”

Per avere il bonus extra di 1.000 euro, cumulabile con altre promozioni in corso, è necessario accedere al finanziamento “SuperRottamazione” di FCA Bank, che prevede un piano di rientro in 6 anni con TAN fisso del 5,95% e un TAEG variabile in base all’importo finanziato.