E’ cominciata negli anni novanta la corsa alle auto ecologiche, grazie ad una politica volta a ridurre l’inquinamento attraverso la definizione di un insieme di standard sulle emissioni massime di sostanze nocive definite Euro (da Euro 1 ad Euro 5) sempre più restrittive negli anni.
Si parla di auto ecologiche perché sono progettate tenendo conto il più possibile dell’ambiente, ma bisogna precisare che un’ auto non è mai ecologica al 100%. Le auto ecologiche, oltre ad inquinare meno, consumano meno carburante (per inquinare meno è necessario anche consumare meno), danneggiano meno l’ambiente e possono circolare nei centri dove auto più inquinanti (ad esempio Euro1) non possono circolare.
Vediamo quali sono le migliori auto ecologiche sul mercato in base alle emissioni di CO2 dichiarate, ma anche in base all’emissione di sostanze nocive (e qui saranno penalizzati i diesel) e la rumorosità.

La  Toyota Prius 1.8 Hibryd è l’auto più ecologica sul mercato, con soli 89 grammi di CO2 per km. Si tratta di un’auto ibrida (motore a benzina abbinato a motore auto ecologiche toyotaelettrico) che sfrutta il motore elettrico alle basse velocità facendo intervenire quello a benzina solo quando è richiesta una dose di potenza in più.
I prezzi partono da 26.600€, ma si tratta di una comoda berlina medio piccola a 5 porte molto silenziosa e comoda, ben rifinita, con climatizzatore, autoradio, cerchi in lega, esp e cambio automatico di serie. La potenza di 99 cv le permette una velocità massima di 180 km/h, impiega 10,4 secondi da 0-100 e percorre una media di 25,6 km/l.

Al secondo posto tra le auto più ecologiche si rimane sempre in casa Toyota con la IQ 1.0 benzina che se la cava con 99 grammi di CO2, un ottimo risultato per un motore a benzina. Prezzo a partire da 11.800€, velocità massima di 150 km/h, 0-100 in 14,7 secondi per un consumo di 23,3 km/l.
Rispetto alla Smart ha dimensioni più generose, può ospitare fino a 4 passeggeri ed ha prestazioni migliori, ma non consuma poco quanto la Smart anche se globalmente è più ecologica.

La Smart Fortwo 800 cdi, equipaggiata con un piccolo 3 cilindri 800 turbodiesel da 54 cv, è l’auto con emissioni di CO2 più basse in assoluto ma non è l’auto più Smart ecologicheecologica in commercio. La penalizza il motore diesel, che, pur ottenendo emissioni di CO2 molto basse (87 grammi per km), emette sostanze inquinanti tra cui il particolato che le auto a benzina non emettono.
Unica vera rivale della Toyota IQ, ha un consumo medio da record; infatti sono dichiarati ben 30,3 km/l,  e le prestazioni sono sufficienti per un utilizzo prevalentemente cittadino: 135 km/h e 0-100 in 16,8 secondi. Il prezzo a partire da 12.400€ non è tra i più bassi, ma la Smart è un auto chic e tiene bene il valore dell’usato.

Anche le auto di lusso possono essere auto ecologiche: ne è un esempio la Mercedes S 400 Hybrid,  che con il suo 3.5 V6 da 279 cv ibrido (elettrico e benzina come nel caso della Prius) emette soltanto 186 grammi di CO2. Per rendere l’idea: una Range Rover Sport 3.0 turbodiesel da 245 cv ne emette ben 243 grammi.
Il prezzo di 94.590€ la posiziona tra le grandi berline di lusso, le prestazioni sono degne del tipo di auto (250 km/h, 0-100 in 7,2 secondi) ed i consumi sono relativamente bassi, con una percorrenza media di 12,7 km/l impensabili fino a qualche anno fa su un auto così grande e potente.

L’alternativa alla classe S tra le auto ecologiche di lusso è la BMW 730d: motore 3.0 turbodiesel da 245 cv, 245 km/h e 7,2 secondi da 0-100, con consumo medio di 13,7 km/l. Le emissioni sono soltanto di 178 grammi di CO2, inferiori quindi a quelle di Mercedes, anche se, come già detto, il fatto di avere un motore diesel penalizza la Bmw per quanto riguarda l’emissione di particolato benché il problema sia sensibilmente attenuato dall’uso del filtro antiparticolato denominato Pdf. Il prezzo a partire da 79.200€ la rende più abbordabile della Mercedes, anche se quest’ultima può contare su un raffinato sistema ibrido molto evoluto.

Per curiosità, e si spera non per controtendenza, quella che più si allontana dalle auto ecologiche è la Lamborghini Murcielago, che con il suo 6.5 V12 emette ben 495 grammi di CO2 per km. Certo i suoi 650 scalpitanti cavalli hanno molta sete (consumo medio di 4,7 km/l) ma sanno come ricompensarti alla guida.
Meno male, vien da dire, che non tutti possiamo permetterci un' auto così!