Abbiamo recentemente parlato degli ecoincentivi governativi previsti per il 2014, dedicati alle auto a basso impatto ambientale con alimentazione alternativa. Uno dei principali problemi di questi incentivi è che generalmente vengono esauriti in pochissimo tempo. Ed è proprio in caso di esaurimento del plafond che il Fiat Chrysler Automobilies assicura, fino al 31 maggio, uno sconto almeno equivalente a quello dell’incentivo previsto.


Quanto si risparmia

La promozione è valida sulle stesse auto che godrebbero degli incentivi governativi e il contributo varia in base alle emissioni di CO2. Nella fascia compresa tra i 50 e i 95 g/km di CO2 rientrano la Fiat Panda TwinAir Turbo Natural Power da 80 CV con doppia alimentazione benzina/metano, sulla quale è previsto un incentivo di 3.000 euro nell’allestimento Easy, e la Lancia Ypsilon Ecochic Metano Gold, sulla quale si può beneficiare di un incentivo di 3.450 euro più IVA. Per la 500L Pop Star Twin Air Turbo Natural Power da 80 CV, equipaggiata con la stessa unità con doppia alimentazione benzina/metano della Panda sopraccitata, gli incentivi salgono a 4.200 euro.


Un’eccezione per Giulietta e Delta GPL

Fiat Chrysler Automobilies assicura l’incentivo anche per quelle auto della propria gamma che superano il limite massimo di emissioni pari 120 g/km di CO2, che sarebbero quindi escluse a priori dagli ecoincentivi governativi: per gli esemplari in pronta consegna di Giulietta 1.4 Turbo GPL e Delta 1.4 Turbo GPL, entrambe da 120 CV, è previsto l’incentivo massimo di 4.880 euro.