Per ora è una concept car, quella che secondo la Casa inglese sarà “la più elegante decappottabile del mondo”. Si tratta della Bentley Mulsanne Convertible Concept, erede spirituale della Bentley Azure realizzata sulla base della Mulsanne. Una Cabrio dalle dimensioni esagerate, esclusiva come poche e rifinita come un panfilo. Una vettura che sicuramente farà gola ai nuovi ricchi dei Paesi emergenti.

Le grosse cabrio sono sempre state una tradizione per Bentley, Casa inglese nata nel 1919 che ha prodotto la 3 litri nel 1921, la Park Ward S1 Drophead Coupé nel 1955, la Corniche negli anni Ottanta e l’Azure, prodotta a partire dal 1995 e rimasta sul listino fino ai primi mesi del 2011. E da sempre le loro cabrio sono le più eleganti e prestigiose sul mercato, un concentrato di lusso e potenza. Realizzata con materiali di pregio, la Bentley Mulsanne Convertible Concept ha un abitacolo ispirato ai più lussuosi yatch in grado di trasportare in totale souplesse 4 persone adulte.

La Bentley Mulsanne Convertible Concept è un connubio tra modernità e tradizione, eleganza e sportività. La Mulsanne berlina rasppresenta la base ideale per la realizzazione di questo progetto, in quanto vettura top di gamma della casa, quella con le dimensioni maggiori e la più moderna, dotata del potente 6.8 litri V8 da 512 cv che, si presume, potrebbe essere utilizzato anche per la Mulsanne Convertible.