Funzionamento delle auto turbo diesel ibride
Fino a poco tempo fa per auto ibrida si intendeva un’auto spinta da un motore a benzina abbinato ad un motore elettrico. Quello elettrico in genere è in funzione in completa autonomia quando sono richieste prestazioni molto basse, ad esempio nel traffico cittadino, e quello a benzina entra in funzione quando viene richiesta maggiore potenza da parte del conducente sia per caricare le batterie del motore elettrico. La stessa cosa avviene nel caso di auto turbo diesel ibride, ma fino ad ora di diesel ibride neanche a parlarne, un po’ perché il motore a gasolio è più costoso, e aggiungendo la tecnologia ibrida il prezzo lieviterebbe troppo rispetto alla concorrenza, un po’ perché i costi di manutenzione sono più elevati e un po’ perché il gasolio ha prezzi simili a quelli della benzina. Ma su una cosa non c’è dubbio: i consumi di un motore turbo diesel sono i migliori in assoluto, ancora più bassi di quelli di un ibrida tradizionale, e le auto turbo diesel ibride non possono che essere la soluzione migliore, se non quella definitiva, a cui alcune case stanno giungendo.

Auto turbo diesel ibride: Peugeot 3008 e Land Rover Range Rover
A dare il via alla progettazione di auto turbo diesel ibride sono state la Peugeot e la Land Rover. La prima ha sviluppato questa tecnologia sulla 3008 Hybrid 4, una comoda crossover a quattro ruote motrici con la potenza di 200 cv ma con un consumo inferiore a quello di un’utilitaria: 4 litri per 100 km. Ma da dove arriva la potenza? Il motore turbo diesel sviluppa una potenza di 163 cv, mentre quello elettrico fa il resto (37 cv). Ma è la coppia che rende l’idea di quanto sia utile il motore elettrico in questa Peugeot 3008 turbo diesel ibrida: 500 Nm in totale, di cui 300 derivanti dal motore termico e ben 200 dal motore elettrico. Ed è la coppia di quest’ultimo che spinge l’auto nel traffico o quando si richiede poca potenza, riducendo fortemente i consumi e le emissioni di co2, che si attestano intorno ai 99 g/km. Il prezzo non è ancora definito, in quanto la Peugeot 3008 è per ora in listino solo nelle versione tradizionali.
Tra le auto turbo diesel ibride di prossima presentazione c’è la Land Rover Range Rover, la lussuosa fuoristrada che ha sempre badato poco ai consumi, e che ha clienti che non badano a costi, che abbina al 3.0 turbodiesel da 245 cv un motore elettrico da 69 kw e una trasmissione automatica ZF a 8 rapporti. Appare impressionante il dato sulle emissioni di co2: 89 g/km per una Range Rover dal peso di circa 2.800 kg, contro i 243 g/km della versione con lo stesso motore turbo diesel non coadiuvato da un motore elettrico.

Diffusione delle auto turbo diesel ibride
E’ presto per dire quale sarà la diffusione delle auto turbo diesel ibride, ma potrebbe essere la soluzione per muovere grandi auto inquinando e consumando poco. Forse non seguirà nel breve termine una applicazione anche su auto di livello economico, soprattutto per i costi elevati che non rendono la soluzione ibrida-diesel competitiva rispetto al solo motore termico, ma quanto all’efficienza e alle prestazioni non c’è nulla da eccepire. Finalmente le auto ibride hanno un senso, e non sono un inutile e costosa alternativa voluta più per immagine che per effettivo rendimento rispetto alle auto tradizionali.