Con la RS7 Sporback, che fa il suo debutto al Salone di Detroit 2013, si completa la gamma dell’Audi A7 Sportback, la grande cinque porte coupé dal design estroso, forse il più particolare tra le vetture della Casa dei quattro anelli. Dotata del potente 4.0 V8 TFSI, con doppio turbocompressore Twin-Scroll, l’Audi RS7 Sportback sviluppa una potenza massima di 560 cv e una coppia di 700 Nm disponibile in un range molto ampio compreso tra i 1.550 e i 5.500 giri/min.
 

Oltre 300 km/h di velocità massima

Il tacito accordo tra alcune case automobilistiche che prevedeva di autolimitare le proprie vetture alla velocità massima di 250 km/h è sempre più acqua passata. Sempre più spesso, infatti, i costruttori prevedono versioni della stessa vettura con tale limitazione portata a 300 km/h, anche perché per ovviare a tale limite ci pensavano direttamente i clienti con interventi post vendita.
L’Audi RS7 Sportback ha una velocità massima autolimitata a 250 km/h, ma con il Dynamic Package la limitazione è portata ai 280 km/h. Per gli incontentabili è disponibile il Dynamic Package Plus, con il quale la vettura raggiunge 305 km/h.
 

Da 0-100 km/h in 3,9 secondi

Bruciante l’accelerazione da 0-100 km/h, coperta in 3,9 secondi grazie anche alla trazione integrale Quattro con ripartizione della coppia motrice del 60% sull’asse posteriore e del 40% a quello anteriore. Il sistema Torque Vectoring garantisce stabilità all’Audi RS7 Sportback variando la percentuale di coppia tra le ruote e frenando le singole ruote interne alla curva; in tal modo viene limitato il sottosterzo, con un evidente vantaggio sulla tenuta di strada, e in opzione è disponibile anche un differenziale sportivo.
I freni dell’RS7 Sportback sono potenziati rispetto alle altre versioni dell’Audi A7, con dischi autoventilati da 390 mm oppure, se si opta per i dischi in carboceramica, da 420 mm.
 

Consumi relativamente contenuti

limitati i consumi di carburante in rapporto alla potenza del motore, nell’ordine dei 9,8 l/100 km, grazie all’adozione delle ultime tecnologie tra cui i sistemi Start&Stop e COD (Cylinder on demand), che permette al 4.0 V8 TSI di funzionare a 4 cilindri.