Audi rinnova la A6 nelle versioni berlina e Avant: nuovi motori, gruppi ottici anteriori ridisegnati e un  sistema di infotainment inedito aumentano l’appeal della prestigiosa vettura dei Quattro Anelli. La gamma di A6 restyling 2014 sarà disponibile a partire dall'autunno 2014.


Le novità estetiche

Gli interventi di restyling interessano sia la sezione anteriore sia quella posteriore dell’Audi A6: sono stati modificati il single-frame, i gruppi ottici (a richiesta con fari LED o Matrix LED), le prese d’aria, i paraurti, i sottoporta e i terminali di scarico.


L’infotainment

Per quanto riguarda l’infotainment, le nuove Audi A6 e A6 Avant possono essere equipaggiate con il sistema MMI plus con MMI touch con display da 8” ad apertura elettrica, che usa una nuova piattaforma tecnica che sfrutta il veloce chip grafico Tegra 30 di Audi Nvidia. Con il modulo di trasmissione dati tramite standard veloce LTE, si portano all’interno della vettura molti servizi online su misura.


Le versioni più verdi

Per le nuove A6 e A6 Avant, la gamma di motorizzazioni disponibili comprende tre motori a benzina TSI e cinque turbodiesel TDI con emissioni di CO2 ridotte mediamente del 22%. Le versioni più efficienti sono contraddistinte dall’etichetta “ultra”. Il motore 1.8 TFSI ultra, in  combinazione con il cambio S tronic di nuova concezione, consuma in media circa 5,7 l/100 km); il 2.0 TDI ultra 150 CV si ferma ad appena 4,2 l/100 km . Il top delle motorizzazioni a benzina, il 3.0 TFSI, è stato ampiamente rielaborato.


I potenti turbodiesel

Anche il 3.0 TDI clean diesel, disponibile in due varianti di potenza da 218 CV e 272 CV, è stato rinnovato in molti suoi aspetti. Il 3.0 TDI clean diesel biturbo sviluppa una potenza di 320 CV. Una versione ulteriore da 326 CV, grazie a un boost integrato, riesce a raggiungere per brevi periodi una potenza di 346 CV, ed è montata sulle versioni “A6 3.0 TDI competition” e “A6 Avant 3.0 TDI competition”, prodotti per festeggiare il 25° compleanno della tecnologia TDI Audi.


Nuove trasmissioni

Il turbodiesel ad alte prestazioni è accoppiato a un cambio tiptronic a otto rapporti, mentre tutte le altre motorizzazioni si avvalgono di un cambio manuale a sei marce completamente nuovo, particolarmente leggero e scorrevole, o di un doppia frizione S tronic a sette rapporti. Nelle varianti con trazione anteriore, il cambio a doppia frizione completamente rinnovato, sostituisce il multitronic. La trazione integrale permanente quattro può essere abbinata, nelle motorizzazioni a partire da 272 CV, al differenziale  sportivo, che distribuisce attivamente le forze tra le due ruote posteriori.


Più alta la A6 Allroad, ribassate S6 ed RS6

La carrozzeria della crossover A6 Allroad, basata sulla A6 Avant, è stata rialzata e sono stati introdotti nuovi rivestimenti in acciaio inox nella zona inferiore per proteggere la carrozzeria. Sono disponibili quattro motorizzazioni 3.0 litri V6: il 3.0 TFSI e il 3.0 TDI in tre livelli. L’Adaptive air suspension è di serie.
Le tre prestazionali S6, S6 Avant e, che montano un motore 4.0 litri V8 con potenza di 450 CV, montano le Adaptive air suspension sport che abbassano l’assetto di 22 mm, lo stesso presnete anche sulla più potente RS6 Avant da 560 CV, che può essere equipaggiata anche con il più rigido assetto RS plus con Dynamic Ride Control.