La Acura NSX Concept, Honda per il mercato europeo, è stata esposta alla kermesse americana da Honda America. Evoluzione del Concept presentato l’anno precedente, dal quale in termini di design non si discosta eccessivamente, rappresenta un avvicinamento alla versione definitiva per la produzione in serie.
 

La prima “everyday supercar”

La Acura NSX, o Honda NSX, è una vettura sportiva a motore centrale prodotta dal 1990 al 2005 nata come alternativa della Ferrari V8 a motore centrale di quel tempo, la 348. Dotata di un potente (per quel periodo) 3.0 V6 aspirato con tecnologia VTEC da 270 cv, e con un peso di soli 1.230 chilogrammi, riuscì nell’intento di eguagliare le prestazioni delle blasonate sportive europee, con il plus di un’affidabilità senza paragoni e un comfort che la rese celebre come “everyday supercar", ovvero supercar utilizzabile ogni giorno. Ad affinare l’handling della Honda NSX si era cimentato il pluricampione di F1 Ayrton Senna, che ha dispensò importanti consigli per irrigidire e migliorare il telaio.
 

All’avanguardia allora come adesso

La nuova NSX Concept è una supercar al passo con i tempi, a partire dalla propulsione ibrida con tecnologia Sport Hybrid SH-AWD (Super Handling All-Whell Drive) che accoppia al motore termico 3.5 litri V6, a iniezione diretta di benzina e posizionato centralmente, due motori elettrici  da 27 cv disposti su entrambe gli assi.
 

Design del futuro

Honda America svela per la prima volta gli interni del suo Concept. Il design esterno della NSX Concept mantiene la linea bassa della versione pre-evoluzione, mentre gli interni avranno un’interfaccia “Simple Sport”, che ha l’intento di evitare distrazioni al pilota minimizzando la strumentazione di bordo.